Senza categoria

Parti.

Ti pensa più spesso di quanto non creda. Adesso che sa di amarti, senza avertelo mai detto, sei un pensiero costante. Ti pensa quando, inaspettatamente, percorre la via di casa tua. L'ha evitata per mesi. Ha evitato tutto di te. poi si è trovata li, silenziosa, ferma, di fronte ad un cancello immobile e silenzioso.… Continue reading Parti.

Annunci
Senza categoria

Matrimoni, Fellini. Io no.

Surreale, ecco. Come solo un Fellini d'antan fra colori sfumati, personaggi precisi e odore di testo caldo. Un matrimonio un pelo surreale, sulla spiaggia. Una festa di macchinoni bianchi dai clacson tonanti, e fiocchetti rossi come l'anima di questa terra che dalle colline scivola nel mare senza mai smettere di sorridere. Una festa di chi… Continue reading Matrimoni, Fellini. Io no.

Senza categoria

Vali.gia

Quante volte ti ho detto che sono "la ragazza della valigia"? Ho avuto una storia, un anno veloce e vorticoso. Impossibile. Lui impegnato, io troppo presa dal mio lavoro, in giro per il mondo. E lì ho imparato a fare la valigia. Era un sali e scendi, corse fra alberghi: con e senza lui. Ma… Continue reading Vali.gia

Senza categoria

Cerchi. Cerchiamo.

Un pensiero che mi annienta, in questo mondo di coppie, famiglie, figli. Il pensiero che non sarò io, che non potrò essere io, a "farti andare avanti". Come se il non poter più essere madre, renda noi stessi meno coppia. Tu non hai mai chiesto di essere padre, hai apertamente detto che non ti interessa,… Continue reading Cerchi. Cerchiamo.

Senza categoria

Origini. E silenzio

Sei un prussiano. Anzi, sei l'ussaro. La prima volta che ti ho visto, anni fa nel pieno del peggior momento della vita, quello da sposa mancata, era inizio primavera: anacronistico nei tuoi bermuda militari, la converse rosse (avrei poi saputo essere il tuo marchio di fabbrica) e una maglia che vide tempi migliori. In Vespa,… Continue reading Origini. E silenzio

Senza categoria

Quel posto che non c’è

O almeno non credevo potesse esserci. Quel posto dove atterri dopo ore di lavoro, di telefonate assurde, di scazzi. Quel posto in cui non sai se fermarti ma sei già lì, e non vuoi più ripartire. Quel posto che cammina parallelo a te, che sembra sempre sereno anche quando tu non hai forza di affrontare… Continue reading Quel posto che non c’è

Senza categoria

Corpi e spazi

Ho salito una scala di costole, ad ogni respiro ho rischiato di scivolarti via, per arrivare ad appendere l'amaca dei miei desideri fra le tue clavicole. Le tue ossa sorgente di quello spazio dove posso appoggiare il mio corpo, fatto piccino, e lasciarlo dormire sereno, al ritmo di una ninna nanna dettata da atri e… Continue reading Corpi e spazi

Senza categoria

(ri)torni

Eccomi qui. Un anno dopo, da sola. A rifare gli stessi passi, a dimostrare al mondo che ormai le mie cazzate le pago e le vinco. Ho fatto un viaggio pazzesco, quello che fu tuo un anno fa. E varcato quella porta che in 365giorni neanche può immaginare cosa abbia scatenato. Sono entrata in una… Continue reading (ri)torni

Senza categoria

Freddo perfetto

Oggi, nel freddo stanco di una laguna che ci ha frustrato senza sosta, ho appoggiato la testa sulla tua spalla. Proprio in quell'angolo che sembra curvato sulla mia sagoma. Ho infilato il naso gelido fra la tua barba, immaginando il tuo brivido, e ho riempito il cuore del profumo buono della tua pelle, misto al… Continue reading Freddo perfetto